martedì 19 febbraio 2013

IL DECRETO SUGLI ESODATI ENTRA NEI CIMITERI. EPITAFFIO SULLA TOMBA DI UN ESODATO.



On. Cencio: collega Straccio…., come va?
On. Straccio: non credo ancora ai miei occhi!
On. Cencio: cosa hai visto? Ti capisco!  La campagna elettorale è massacrante, però ti dà la possibilità di stare vicino a chi soffre. E questo ti aiuterà a prendere decisioni sagge anche nella prossima legislatura.
On. Straccio: ho partecipato alle esequie di un caro amico di Liceo, ora affermato professionista.
Mi sono recato al locale cimitero e tra i viali mi ha colpito un epitaffio. Un vero e proprio schiaffo al Presidente Monti al Ministro Fornero e al Parlamento tutto.
On. Cencio: cosa c’era scritto?
On. Straccio: aspetta un attimo, mi ha talmente colpito che l’ho trascritto e ce l’ho qui in borsa. Ecco, dice così:
Qui giace    UN ESODATO    vittima del  “DECRETO SALVA ITALIA “  adottato dal Governo Monti il quale a 390.000  esodati:
-  fece più del male che del bene;
-  il bene che fece lo fece male;
-  il male che fece lo fece bene!

1 commento:

  1. Pasquale Rosato.16 marzo 2013 06:07

    Tutti gli esodi sono molto tristi. Chi viene esodato è molto sfortunato.

    RispondiElimina